Category: (3)

BrexitA breve si arriverà al Brexit, quindi all’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea? I leader e capi di stato dell’UE al vertice di Bruxelles, nonostante ore di trattative, non hanno potuto concordare un pacchetto di riforme per il Regno Unito. Continue reading ..

EasyFoodstore: La nuova frontiera del cibo a basso costo.

basso costobasso costo

Sir.Stelios Haji-Ioannou, fondatore di Easyjet, ha avuto la geniale idea di aprire, un super-market a basso costo, per le persone che non dispongono di un reddito sostanzioso.
EasyFoodstore, è il nome del nuovo negozio che è stato aperto a Londra, nel Nord-Ovest (Zona 3) a Park Royal, precisamente a 80 St James’s Ln, London N10 3RD.
In questo negozio troverai prodotti alimentari di base a prezzi davvero economici (qualcuno direbbe “quasi gratis”). Non saranno sicuramente prodotti di marchi conosciuti ma ugualmente di buona qualità e consumo ma che non fanno parte delle grandi catene di distribuzione alimentare.
Potrai trovare pollo al curry, ceci, piselli, spaghetti e polpa di pomodoro o ad esempio bevande come aranciata o cola al prezzo di 0,25 centesimi

.
Si vocifera che ,molto probabilmente questo prezzo rimarrà così basso solo per i prossimi 2 mesi all’incirca e verso fine marzo il prezzo finale dovrebbe aggirarsi sui 0,50 centesimi.basso costo

Fonti interne comunicano che si sta già pensando ad ampliare il range di offerta orientandosi anche sulla vendita di prodotti casalinghi e per gli animali domestici.
Al momento il negozio distribuisce 76 tipi di prodotti diversi e con sole 19£ si può acquistare ogni singolo prodotto che c’è all’interno di questo meraviglioso negozio.

Sir.Stelios Haji-Ioannou, aveva già provato nel 2014 ad aprire un negozio simile a Croydon, ma gli fù negata la possibilità di costruire una struttura adatta ai suoi piani imprenditoriali.

Ma con l’esperienza maturata, distribuendo cibi gratis in Grecia e Cipro all’ora di pranzo, non ha mollato questa idea ed ha avuto ragione! I giornali di tutto il Regno Unito non fanno altro che parlare di questa idea geniale che cambierà di fatto il mercato Londinese dei prodotti di largo consumo.
Una standing ovation quindi per questo grande imprenditore!

 

Il London Living Wage passa da £9.15 a £9.40 l’ora. Buone notizie quindi per i dipendenti delle aziende londinesi, i quali godranno di un incremento del 2.7% una proposta del Mayor of London, che mira ad informare i datori di lavoro sui costi della vita a Londra rispetto alle altre città del Regno Unito. A differenza del Minumum Wage (minimo salariale), il London Living Wage è volontario. Le aziende accreditate nell’ultimo anno sono aumentate, passando da 429 a 724.

Continue reading ..