Category: (8)

Come ogni città, anche Londra ha i suoi luoghi “ok” o “not”, e pur essendo divisa in zone questa divisione non è circocentricamente perfetta. Non potremmo mai dire “la zona 1 è sicura, la 2 no”, sarebbe un grande errore. Infatti, di seguito parleremo dei quartieri pericolosi, a prescindere dalla zona a cui essi appartengano.

Continue reading ..

Molti avranno sentito parlare di Cover Letter, ovvero la lettera di presentazione in inglese. Questo è lo strumento che permette di “presentarsi” al potenziale datore di lavoro ed esporre i motivi della propria idoneità per la posizione richiesta nell’annuncio per il quale ci si è candidati.

 

Continue reading ..

Il pale eoliche londraRegno Unito, come sempre si distingue per eccellenza ed efficienza, specialmente quando si parlare di ecosostenibilità e produzione di “energia pulita”.

Il Dipartimento britannico dell’energia ha annunciato con orgoglio il traguardo raggiunto durante il terzo semestre di quest’anno.

L’eolico ed il fotovoltaico sono riusciti a fornire il 25% dell’elettricità complessiva, così si legge nel rapporto che prende in considerazione il periodo che va da Luglio a Settembre sulle energie rinnovabili.

 

Anche il nucleare si è attestato al 25%.

La principale fonte di energia è il gas naturale che arriva al 43,6%, mentre il carbone è sceso al 3,6%.

La Scozia detiene la migliore performance dove le fonti di energia a basso tenore di carbonio hanno raggiunto il 77% del mix energetico.

 

 

In Inghilterra sia la vigilia, che il Natale, sono tradizioni che non cambiano molto rispetto alle altre nazioni, la cosa diversa rispetto ad altri paesi, è il Cenone Natalizio Inglese.
Ma andiamo per ordine, parlando della vigilia e di come è vissuta dagli abitanti britannici.
La vigilia di Natale rispetto alla nostra, non prevede tavole bandite con i migliori pranzi, ma è dedicata per tradizione ai bambini e all’arrivo di Father Christmas, accompagnato dalla sua fedele renna Rudolf.
Come benvenuto a Father Christmas, per tradizione i bambini lasciano un bicchiere di latte ed un biscotto il Mince Pie (tortino di pasta frolla ripieno di frutta secca e canditi) e per Rudolf una carota.
La stessa sera viene addobbato l’albero e riposto in cantina dopo solo 12 giorni, per rispettare la tradizione.

Continue reading ..