EasyFoodstore: La nuova frontiera del cibo a basso costo.

basso costobasso costo

Sir.Stelios Haji-Ioannou, fondatore di Easyjet, ha avuto la geniale idea di aprire, un super-market a basso costo, per le persone che non dispongono di un reddito sostanzioso.
EasyFoodstore, è il nome del nuovo negozio che è stato aperto a Londra, nel Nord-Ovest (Zona 3) a Park Royal, precisamente a 80 St James’s Ln, London N10 3RD.
In questo negozio troverai prodotti alimentari di base a prezzi davvero economici (qualcuno direbbe “quasi gratis”). Non saranno sicuramente prodotti di marchi conosciuti ma ugualmente di buona qualità e consumo ma che non fanno parte delle grandi catene di distribuzione alimentare.
Potrai trovare pollo al curry, ceci, piselli, spaghetti e polpa di pomodoro o ad esempio bevande come aranciata o cola al prezzo di 0,25 centesimi

.
Si vocifera che ,molto probabilmente questo prezzo rimarrà così basso solo per i prossimi 2 mesi all’incirca e verso fine marzo il prezzo finale dovrebbe aggirarsi sui 0,50 centesimi.basso costo

Fonti interne comunicano che si sta già pensando ad ampliare il range di offerta orientandosi anche sulla vendita di prodotti casalinghi e per gli animali domestici.
Al momento il negozio distribuisce 76 tipi di prodotti diversi e con sole 19£ si può acquistare ogni singolo prodotto che c’è all’interno di questo meraviglioso negozio.

Sir.Stelios Haji-Ioannou, aveva già provato nel 2014 ad aprire un negozio simile a Croydon, ma gli fù negata la possibilità di costruire una struttura adatta ai suoi piani imprenditoriali.

Ma con l’esperienza maturata, distribuendo cibi gratis in Grecia e Cipro all’ora di pranzo, non ha mollato questa idea ed ha avuto ragione! I giornali di tutto il Regno Unito non fanno altro che parlare di questa idea geniale che cambierà di fatto il mercato Londinese dei prodotti di largo consumo.
Una standing ovation quindi per questo grande imprenditore!

 

Il London Living Wage passa da £9.15 a £9.40 l’ora. Buone notizie quindi per i dipendenti delle aziende londinesi, i quali godranno di un incremento del 2.7% una proposta del Mayor of London, che mira ad informare i datori di lavoro sui costi della vita a Londra rispetto alle altre città del Regno Unito. A differenza del Minumum Wage (minimo salariale), il London Living Wage è volontario. Le aziende accreditate nell’ultimo anno sono aumentate, passando da 429 a 724.

Continue reading ..

Westfield Stratford City, con i suoi 260 negozi, una cinquantina di ristoranti e una sala cinematografica con 16 sale è, al momento, il più grande centro commerciale d’Europa.

Enorme, moderno e adiacente alla fermata della metropolitana, questo centro commerciale è un sogno per tutti quelli che amano fare shopping senza doversi spostare da una zona all’altra della città.

I grandi magazzini e le grandi firme, i negozi di giocattoli e quelli che che offrono tutto il necessario per organizzare una festa, banche e i principali operatori telefonici si affacciano su un’area complessiva di 175.000 m².

In questo regno del consumismo è davvero possibile entrare la mattina e uscirne solo a sera inoltrata, magari dopo aver degustato uno degli innumerevoli tipi di cucina che i vari ristoranti offrono, essersi rilassati con la visione di un film o aver seguito uno dei tanti eventi che vengono organizzati all’interno del centro.

Continue reading ..

Southfields, letteralmente “I campi a sud”, è una zona londinese che si trova tra Wimbledon e Putney e prende il nome da un antico sistema feudale risalente al 1250.
IMG-20151127-WA0009
Fa parte di uno dei 20 quartieri del distretto di Wandsworth situato nella zona sud-ovest di Londra.

Questa è una zona molto tranquilla e abitata, in buona percentuale, da professionisti che sono nati nel Regno Unito e che, si dice, siano in buona parte single.
Qui le case in stile edoardiano sono pulite e ordinate e il quartiere è tranquillo e ben considerato.

Continue reading ..

busA Londra primo bus ecologico che va a escrementi.

Tutto riciclabile, non si butta via niente pure ciò che è considerato da sempre il rifiuto per eccellenza, “i rifiuti organici”, si, proprio gli escrementi umani.
A Londra è in funzione il primo bus eco-friendly, che funziona grazie ad uno speciale compostaggio, il gas bio metano, realizzato dalla fermentazione di queste sostanze. Gli scarti alimentari e i rifiuti organici prodotti da 5 persone in un anno, sono in grado di generare lo speciale carburante che consente al bio bus di camminare per circa 300 km.
Il veicolo “green” ha esordito a Londra nella tratta della Stazione Ferroviaria di Bat e l’Aeroporto internazionale di Bristol.
Secondo la compagnia questa fonte di energia contribuisce a migliorare la qualità dell’area, anche se il suo costo al momento e all’incirca quello della benzina, il vantaggio e che non trattandosi di combustile fossile, è infinitamente rinnovabile.

Inoltre è carbon neutral, con emissioni inferiori del 90% a quelle degli altri carburanti.
Ogni bio bus fa il pieno per il giorno successivo alla GEN-eco, la più grande azienda di produzione di gas bio metano del Regno Unito.
Qui vengono raccolti i rifiuti organici di ogni famiglia e dopo una fermentazione di circa 20 giorni, gli escrementi produrranno gas bio metano che costituisce il combustibile per il funzionamento dei bio bus per una Londra sempre più green.

“Ladri di biciclette” avrebbe potuto essere il titolo perfetto per un film ambientato a Brick Lane qualche tempo fa. Sì, perché a Londra, si diceva che se ti rubavano la bicicletta e fossi venuto a Brick Lane durante la giornata del mercato, avresti avuto buone probabilità di rivederla esposta in qualche bancarella e ricomprarla per poche sterline.

Oggi, però, grazie a un più attento controllo da parte della polizia, questa strada è rinomata soprattutto per l’abbigliamento vintage, l’arte e la cucina al sapore di curry.

Continue reading ..

Sarò onesta, molto onesta. Appena uscita dalla stazione di Forest Gate ho pensato di trovarmi in
uno di quei quartieri dove la comunità prevalente arriva da una specifica parte del mondo e anche guardandomi attorno, i negozi rispecchiavano un po’ questa tendenza e il primo pensiero è stato che se fossi appena arrivata a Londra, forse, non avrei cominciato la mia avventura vivendo proprio qui.
Poi, ho iniziato a gironzolare per le strade e la mia sensazione è decisamente cambiata.

Continue reading ..

La Domenica inglese è un giorno particolare e soave dove poter trascorrere un’intera giornata all’insegna del relax (se sei tra i fortunati che non lavorano nel week end), facendo delle stupende passeggiate sul Tamigi e magari facendosi coinvolgere delle tante attrazioni che rendono questa città magica. Londra è la città più grande d’Europa e le sue domeniche, invernali o estive che siano, regalano sempre, tempo permettendo, sensazioni mozzafiato.

Continue reading ..

Dal 2 Gennaio 2016 entrano in vigore le modifiche apportate alle tariffe dei trasporti pubblici Londinesi.
Le novità introdotte da TfL (Trasport for London) sono nel complesso positive:
Alcune tariffe aumenteranno dell’1%, mentre le altre saranno ridotte o rimarranno invariate.
Viene introdotta la free travel per i bambini sotto gli 11 anni sulla National Rail e, alcune stazioni della metro della zona 3 verranno spostate a zona 2.

Continue reading ..

Doctor_Who_logo_2010.svgDOCTOR WHO

Regno Unito. Pianeta Terra.
Un viaggiatore, il suo mezzo di trasporto e i suoi compagni. Fin qui tutto normale, no? Uno scenario come tanti non vi pare? E invece no.
Cosa pensereste se vi dicessi che la Terra è solo uno dei tanti pianeti a cui il nostro viaggiatore ha fatto visita e, che il nostro protagonista, non è un semplice viaggiatore ma un “Signore Del Tempo” che da migliaia di anni, attraversa il tempo e lo spazio portando aiuto e speranza ovunque lui vada,
cercando di fare la cosa giusta, che molte volte non è sempre quella più facile, o quella che tutti ci aspetteremmo?

Continue reading ..