In questo articolo vedremo come diventare insegnante nel Regno Unito. Cercheremo di capire quali sono i requisiti per l’insegnamento in UK necessari per lavorare a Londra come maestra e come capire se il proprio titolo di studi può essere valido in terra inglese o no. Inoltre vedremo anche se come fare ad insegnare italiano in Inghilterra. L’obiettivo dell’articolo è quindi quello di dare risposte ad ogni persona che ha studiato, ha conquistato questa professione e vuole o vorrebbe esercitarla nel Regno Unito.

Come diventare insegnante nel Regno Unito: le due vie.

Se vuoi diventare insegnante nel Regno Unito puoi scegliere due strade, una più sicura con cui muoverti attraverso il MIUR e quindi tramite la Pubblica Amministrazione italiana e una cercando di muoverti e di addentrarti nel sistema scolastico e accademico inglese direttamente dall’interno. Cerchiamo di approfondire più nel dettaglio i singoli punti.
E’ necessario però fare una premessa generale. Chiunque voglia candidarsi deve possedere i titoli richiesti e candidarsi per la professione per cui è qualificato. Cosa intendo dire? Una maestra che vuole trasferirsi a Manchester dovrà per forza di cose conoscere la lingua, ma non potrà magicamente trasformarsi in una docente universitaria. Si arriva a quest’informazione anche con un minimo di buon senso, ma è sempre bene specificare anche concetti ovvi e banali.

Quali sono i requisiti per l’insegnamento in UK secondo il MIUR?

Il MIUR ha pubblicato una sorta di regolamentazione ad aprile 2018 dove ha chiaramente elencato e sottolineato tutti i punti (leggasi “i requisiti”) necessari per insegnare all’estero. Attenzione: questi requisiti sono gli stessi sia se si vuole per esempio insegnare l’italiano in Inghilterra, sia se si vuole insegnare l’italiano in Giappone. Chiaramente se si accede ad una di queste posizioni mediante il MIUR si ha una maggiore garanzia, sicurezza e tutela.
Ecco sintetizzati i più importanti:
  • Avere una conoscenza della lingua straniera del Paese in cui si vuol insegnare di almeno livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER);
  • Aver partecipato ad attività formative, organizzate da soggetti accreditati dal MIUR su tematiche che hanno a che fare con intercultura e internazionalizzazione;
  • Essere assunto con contratto a tempo indeterminato ed aver prestato dopo il periodo di prova, almeno 3 anni di effettivo servizio in Italia nel ruolo di appartenenza;
  • Non essere stato restituito ai ruoli metropolitani durante un precedente periodo all’estero per incompatibilità di permanenza nella sede
  • Non essere incorso in provvedimenti disciplinari
  • Se sei un docente di sostegno devi anche possedere la relativa specializzazione

Come diventare insegnante nel Regno Unito: quali sono le possibilità offerte dai bandi del MIUR e dal MAE?

Se possiede i requisiti per l’insegnamento in UK richiesti non dovrai fare altro che tenere d’occhio i siti web istituzionali del MIUR e del MAE proprio perché periodicamente verranno pubblicati dei bandi per insegnare all’estero, e quindi anche nel Regno Unito, e di potersi candidare per le seguenti posizioni:

  • assistente di lingua italiana
  • lettore universitario
  • insegnante negli Istituti Italiani di Cultura
  • docente supplente
  • docente di ruolo
Per verificare che il proprio titolo di studi possa essere certificato e convertito per insegnare all’estero è necessario in prima istanza verificare la presenza dell’ateneo presso cui ti sei laureato su questo sito web gestito dal MIUR.

Non ci sono altre strade per lavorare a Londra come maestra? Come si fa a insegnare italiano in Inghilterra senza aspettare un bando del MIUR?

Se non vuoi passare direttamente dall’interno della Pubblica Amministrazione italiana dovrai rimboccarti le maniche. Il sistema scolastico inglese è infatti diverso da quello italiano e molto spesso puoi trovare sui principali portali di ricerca di lavoro delle ottime offerte anche per quanto riguarda l’insegnamento. In questo caso, oltre al tuo titolo equipollente dovrai anche possedere il “Certificate in Language Teaching to Adults” (CLTA), un attestato che ti permette di insegnare direttamente sul suolo inglese. Cercando in rete si trovano diverse scuole che effettuano corsi per rilasciarlo, ma ti avviso, non è molto economico. Il costo si aggira tra le 1200-1800£ a seconda dell’istituto a cui ci si rivolge.

E quindi come si fa a lavorare a Londra come maestra? Ho ugualmente bisogno del CLTA?

No in questo caso il discorso cambia. Anche se hai già una laurea in scienze della formazione e se sei già abilitata a lavorare nel settore, difficilmente vedrai riconosciuto il tuo titolo in UK. Cosa fare quindi? Devi rivolgerti al NARIC, l’organismo che ti permette di convertire la tua qualifica per lavorare nella terra della regina. Dopo aver effettuato la conversione potrai candidarti per lavorare come teacher nelle nursery.
Se invece stai leggendo questo articolo perché ti piacerebbe lavorare a Londra come maestra, ma ancora non hai neppure una laurea in Italia sappi che è meglio studiare direttamente in Inghilterra e conseguire il Level 3 di Childcare magari direttamente in un college inglese.
Indipendentemente da questo se vuoi lavorare a Londra come maestra dovrai studiare quasi a memoria il  Development matters in the Early Years Foundation stage che ti verrà chiesto sicuramente in sede di colloquio.
Spero che questo articolo su come diventare insegnante nel Regno Unito ti sia stato d’aiuto. Se hai dubbi o domande puoi scriverci dalla sezione contatti.

Se vuoi vivere a Londra e vuoi partire con la sicurezza di una stanza e di un lavoro, compila il modulo di contatto qui sotto ed in meno di 24 ore riceverai una risposta dettagliata.

Come ti chiami? (richiesto)

Qual'é la tua email? (richiesto)

Come ci hai conosciuto? (richiesto)

Inserisci qui il tuo numero di telefono

Quante persone siete?

Che tipologia di stanza stai cercando?

Inserisci la data in cui vorresti prendere possesso dell'alloggio (richiesto)

Il tuo messaggio

Gli uffici di Living London Way sono aperti solo ai proprietari degli immobili. Come avrai letto sicuramente tra le pagine di questo sito la nostra attività eroga un servizio di ricerca alloggio totalmente gratuito pertanto i ragazzi che aiutiamo nella ricerca di una stanza non rappresentano per noi i reali clienti. Lavoriamo per te.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: