I nostri lettori più assidui o chi ha iniziato a seguirci già dai primi video su youtube di Antonio con il nickname “Nocciolino24” sa benissimo che Living London Way nasce principalmente con lo scopo di aiutare gli italiani a trovare lavoro a Londra facilmente e velocemente. Con il tempo poi il servizio stesso si è evoluto ed arricchito, sviluppato addirittura in 3 pacchetti differenti adatti a diverse esigenze, ma diciamo più in generale che il core business, oltre a poggiarsi sul lato “lavorativo”, pone le sue fondamenta anche nell’alloggio. Infatti, le due priorità assolute di chi vuole partire oltre la Manica ed avere successo in terra inglese sono proprio queste, trovare lavoro a Londra e trovare una casa che permetta di raggiungerlo facilmente. Se stai anche cercando un’ opinione su Living London Way, questo è l’articolo che fa per te!

Oggi abbiamo intervistato uno degli ultimi ragazzi che ha comprato il paccheto GOLD, il migliore che offriamo e che ha trovato lavoro in una settimana. Il suo nome è “Sherif Soldatov”, ma non fatevi ingannare. Madrelingua russo, è italianissimo! Vediamo quindi come ha risposto alle domande dell’intervista, per lasciarci un feedback sincero su di lui, sull’esperienza con Living London Way e sul lavoro che ha trovato.

Ciao Sherif, raccontaci qualcosa di te. Chi sei? Qual è il tuo background culturale?

Ciao Simone, mi chiamo Sherif Soldatov, ho 20 anni e sono di Varese. Ho studiato relazioni internazionali, per 5 anni, anzi, effettivamente sono stati 6 per diversi problemi e come esperienze lavorative ho solamente svolto i classici stage che si fanno dalla terza in poi. Non ho quindi un CV di 10 pagine estremamente referenziato a coprirmi le spalle. La mia fortuna però è stata un’altra. Sono riuscito a svolgere alcuni di questi stage all’estero, in Inghilterra e in Irlanda diverse volte (credo 4) e per questo stesso motivo ho sviluppato il desiderio di andare a Londra, lavorare e vivere lì.

Capisco perfettamente Sherif. Non ti ha mai spaventato quindi l’idea di andare all’estero e di rischiare? Come sei messo per esempio con l’inglese? Può essere un ostacolo se non si conosce abbastanza la lingua?

In realtà devo confessare che io sono da sempre stato messo molto bene con l’inglese, il mio livello è stato abbastanza buono. Anche per questo probabilmente non mi spaventava l’idea di trasferirmi. Quello che consiglio sempre e che è importante è di iniziare a fare e vedere tutto in inglese. Io ho iniziato con i videogame, appunto “per gioco” a fare tutto in un’altra lingua, poi sono passato ai libri e ai film e piano piano ho capito che sapevo bene la lingua.

Come hai conosciuto Living London Way?

Beh ho conosciuto prima Antonio su youtube, dato che dopo aver sviluppato questo desiderio di andare a Londra, ho iniziato ad informarmi finché pian piano non ho trovato i suoi video, li ho guardati praticamente tutti fino ad arrivare al momento della partenza. Non solo ci sa fare e dà una vasta serie di informazioni dettagliate ed utilissime, ma è anche estremamente simpatico e gentile.

Hai parlato di partenza. Quale pacchetto hai scelto per arrivare a quel fatidico giorno? Ti ha permesso un lavoro a Londra come volevi?

Personalmente ho scelto il Pacchetto Gold perché ritengo sia il modo migliore e più completo per arrivare in Inghilterra con tutte le indicazioni indispensabili e tutti gli aiuti necessari anche “on demand” e per raggiungere il risultato più agevolmente. Lo consiglierei tantissimo ad un ragazzo della mia età proprio perché aiuta a risolvere una serie di problematiche con cui si ha molta dimestichezza alla mia età. Antonio è disponibilissimo e rintracciabile in ogni momento.

Antonio e Giuliana
Antonio e Giuliana di Living London Way

Come ti sei trovato? Rimpiangi qualcosa della tua scelta? Opinione su Living London Way: che ne pensi di Antonio e Giuliana?

Sinceramente mi sono trovato benissimo. Senza problemi. Sia Antonio che Giuliana mi hanno aiutato in ogni momento, anzi mi rispondevano praticamente subito a qualsiasi orario salvandomi anche da situazioni assurde. Un punto importante che vorrei ribadire che mi è stato di grande aiutato è stata l’intervista di Skype dove Antonio mi ha dato un paio di dritte simulando un vero e proprio colloquio di lavoro che per il poi mi è stato molto utile.

Dicci di più: come ti trovi ufficialmente a Londra? Sta andando tutto bene? Raccontaci meglio la tua esperienza e dacci un opinione su Living London Way

 

Mi trovo benissimo, ormai sono qua da un mese, ho conosciuto subito un sacco di gente, ho trovato lavoro dopo una settimana circa (8 giorni e mi sono sistemato al 100% lavorativamente parlando). Diciamo che la mia idea iniziale era di cercare un impiego per conto mio e di affiancarmi ad un’agenzia come a quella di Living London Way per avere un “plus” delle offerte extra e un supporto maggiore. Poi però alla prima offerta che mi avete mandato, mi sono trovato davvero bene e ho accettato il lavoro. Adesso sto lavorando in questo ristorante russo e sono soddisfatto della mia scelta, senza rimpianti.

Diciamo che sono stato anche un po’ fortunato. Essendo madrelingua russo, parlo russo, italiano e inglese e in questo ristorante, nel team del mio turno lavorativo ho la possibilità di parlare entrambe le lingue, in quanto il mio bar manager è una ragazza sarda, il mio barman è italiano, gli altri miei manager sono russi e i camerieri sono quasi tutti russi e qualcun altro dello staff è inglese.

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?

 

Intanto sicuramente stabilizzarmi ulteriormente, ma l’idea imminente, da sviluppare piano piano, è quella di imparare il mestiere di “bartendering” e vedere un po’ come andranno le cose.

In linea di massima però sono davvero felice di come sia andata l’esperienza con Living London Way e della mia scelta del pacchetto Gold che offre davvero un servizio completo su misura, con un supporto continuo h24 e lo consiglio, come ho già detto, a tutti i ragazzi della mia età che stanno pensando di trasferirsi a Londra. E’ sicuramente un modo per stare più tranquilli e sereni, ma anche per velocizzare l’intero processo di ricerca di lavoro ed aumentare le probabilità di successo. Ecco sintetizzata la mia opinione su Living London Way.

opinione su living london way

 

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: