British Museum: uno dei più grandi e importanti musei al mondo

Il British Museum non è solo uno dei più grandi e importanti musei al mondo, ma è anche il museo pubblico più antico in assoluto. Al suo interno si trovano più di 8 milioni di reperti in ambito letterario, artistico, storico, culturale, architettonico e numismatico.

Il British Museum è il museo più importante di Londra, ed è aperto al pubblico gratuitamente. Ogni anno riceve circa 6,5 milioni di visite, ed è l’attrazione più visitata dai turisti che sbarcano in città (Leggi anche: “Musei londinesi: tutto quello che c’è da sapere”).

Conosciamo meglio il British Museum, la sua storia e cosa puoi ammirare al suo interno.

INDICE

La storia del British Museum

Il British Museum nasce ufficialmente con una disposizione di legge approvata da Re Giorgio II, il 7 giugno 1753. La sua istituzione però, è da attribuire a Sir Hans Sloane, un medico naturalista che possedeva un’enorme collezione di oggetti di valore. Si trattava di circa 71 mila reperti, tra cui 40 mila libri stampati e 7 mila manoscritti.

Sloane, nei suoi ultimi mesi di vita, non vuole che la sua collezione sia dispersa chissà dove. Per cui, dona l’intera gamma di oggetti a Re Giorgio II, ricevendo in cambio 20 mila sterline. Sloane muore nello stesso anno in cui nasce il British Museum, nel 1753, e viene riconosciuto come il fondatore ufficiale.

Il museo oggi

Nel corso dei secoli, il British Museum subisce una lunghissima serie di ristrutturazioni, ampliamenti e incorporazioni strutturali. E anche le collezioni di oggetti di valore sono aumentate in maniera vertiginosa col tempo. Basti pensare al fatto che oggi il museo ospita opere provenienti da RomaEgittoGreciaAsia, Medio OrienteNord AmericaMessico e Africa.

Visitare il British Museum oggi significa compiere un vero e proprio viaggio attraverso il tempo e lo spazio. Infatti è considerato il museo più completo ed esplicativo della storia del mondo, dalla preistoria all’epoca contemporanea. È composto di 5 piani e più di 90 sale. Le opere sono divise a seconda della loro provenienza.

british museum, museum, london-5200534.jpg

Perché visitare il British Museum

Il British Museum è uno dei più importanti musei al mondo, con una collezione che comprende oltre 8 milioni di oggetti che rappresentano la storia, la cultura e le arti di tutto il mondo. È un luogo dove è possibile scoprire l’eredità del passato, imparare qualcosa di nuovo e trascorrere una giornata indimenticabile.

Tra le ragioni per visitare il British Museum ci sono:

  1. La sua collezione unica: il British Museum ospita una vasta collezione di artefatti storici, che copre un arco temporale di circa 2 milioni di anni. La collezione include manufatti di epoca romana, greca ed egizia, opere d’arte asiatiche e africane, e tesori artistici di tutto il mondo.

  2. La sua storia: il British Museum è stato fondato nel 1753 ed è stato il primo museo pubblico al mondo. È stato anche uno dei primi luoghi in cui si è svolta un’educazione pubblica gratuita, con conferenze e lezioni aperte a tutti.

  3. La sua architettura: il British Museum è ospitato in un edificio storico di grande bellezza, progettato dall’architetto Sir Robert Smirke nel 1823. L’edificio è stato ampliato nel corso degli anni e oggi ospita oltre 80 sale espositive.

  4. La sua posizione centrale: il British Museum si trova nel cuore di Londra, a pochi passi dalle attrazioni turistiche più famose della città, come il Big Ben, il London Eye e la Torre di Londra.

In sintesi, il British Museum è un luogo ideale per chi ama l’arte, la storia e la cultura, e per chi vuole scoprire qualcosa di nuovo e interessante durante la visita a Londra.

Quali sono le più belle opere esposte?

Il British Museum ospita una vasta collezione di opere d’arte di grande importanza storica e artistica, quindi è difficile selezionare solo alcune opere come le “più belle”. Tuttavia, alcune delle opere più famose e ammirate dai visitatori del museo sono:

  1. La Stele di Rosetta: una stele egizia in granito che risale al 196 a.C., che fu trovata nel 1799 dalle truppe francesi in Egitto e poi ceduta al British Museum nel 1802. La stele contiene iscrizioni in tre diversi sistemi di scrittura (egiziano geroglifico, demotico e greco), che hanno permesso agli studiosi di decifrare il geroglifico egiziano.

  2. Il Vaso di Portland: un vaso cinese in porcellana risalente al periodo della Dinastia Qing (1644-1912). Il vaso è stato realizzato con una tecnica di produzione chiamata “pittura su seta”, che consiste nel dipingere su un tessuto di seta utilizzando pigmenti di colore.

  3. Il Busto di Nefertiti: un busto in gesso del 1340 a.C. raffigurante la moglie del faraone Amenofi IV, Nefertiti. Il busto è stato scoperto nel 1912 ed è considerato uno dei capolavori dell’arte egizia.

  4. Il Codice di Hammurabi: una stele di basalto risalente al 1750 a.C. che riporta le leggi di Hammurabi, il re babilonese che ha regnato dal 1810 al 1750 a.C. La stele contiene 282 leggi e costituisce un importante documento storico sulla vita quotidiana e sulla giustizia nell’antica Babilonia.

  5. La Tesi di Elgin: una serie di marmi scolpiti che rappresentano le metope (parti decorate) del Partenone di Atene. I marmi sono stati rimossi dal Partenone nel 1801 da Thomas Bruce, settimo conte di Elgin, e poi venduti al British Museum nel 1816. La loro provenienza è stata spesso contestata e la loro restituzione è stata richiesta dal governo greco.

Queste sono solo alcune delle opere più famose del British Museum. La collezione del museo comprende anche opere d’arte di epoca romana, greca ed egizia, opere d’arte asiatiche e africane, e tesori artistici di tutto il mondo.

Cosa custodisce il British Museum?

Di seguito vediamo come sono divisi i 5 piani e come sono ripartite le sale. Il British Museum è composto da:

  1. Lower Floor, piano inferiore. Qui puoi trovare:
  • livello -2. Sala n25, dedicata all’Africa;
  • livello -1.  Sala n77 e n78, dedicate ad Antica Grecia e Antica Roma.
  1. Ground Floor, piano terra. Qui puoi trovare:
  • livello -1. Due sale dedicate ad Asia e Medio Oriente + Anthropology Library and Research Centre;
  • livello 0. Quindici sale dedicate all’Antica Grecia e all’Antica Roma, quattro al Medio Oriente, due all’America e 1 all’Egitto;
  • livello 1. Una sala dedicata alla Corea, e una alle ceramiche cinesi;
  1. Upper Floors, 3°, 4° e 5° piano. Qui puoi trovare:
  • 3° piano. Sei sale dedicate all’Egitto, cinque sale a Grecia e Roma, otto dedicate all’Europa, 6 al Medio Oriente + 1 sala che custodisce orologi antichi e una dedicata a denaro e monete;
  • 4° piano. Una sala dedicata all’arte di disegno e stampa, una sala riservata a calligrafie e pitture asiatiche;
  • 5° piano. Tre sale dedicate al Giappone.

Quanto tempo ci vuole per visitare il British Museum?

Il tempo necessario per visitare il British Museum dipende da diversi fattori, come il vostro interesse per le opere esposte, il tempo a disposizione e il livello di dettaglio che desiderate ottenere durante la visita. In media, i visitatori trascorrono circa 3-4 ore al museo, ma alcune persone potrebbero aver bisogno di più tempo per visitare tutte le sale espositive e alcune potrebbero voler trascorrere meno tempo.

Per avere un’idea di quanto tempo potrebbe essere necessario per visitare il museo, è possibile consultare il sito web del British Museum, dove è disponibile una mappa interattiva che mostra le sale espositive e i principali oggetti esposti. Inoltre, il museo offre anche diverse opzioni per visitare il museo, come visite guidate, audio guide e app per smartphone, che possono aiutare a orientarsi e a scegliere cosa vedere.

In ogni caso, è importante ricordare che il British Museum è un luogo enorme e che ci sono molte cose da vedere e da imparare. È quindi consigliabile prendersi il tempo necessario per assaporare tutto ciò che il museo ha da offrire e godersi l’esperienza al massimo.

Visitare il British Museum con bambini

Il British Museum è un luogo ideale per trascorrere una giornata con i bambini, con una vasta collezione di oggetti che rappresentano la storia, la cultura e le arti di tutto il mondo. Se state pianificando una visita con i vostri bambini, ecco alcuni consigli per rendere la vostra esperienza il più piacevole possibile:

  1. Pianificate il vostro itinerario: il British Museum è un luogo enorme e ci sono molte cose da vedere. Prima di partire, potete consultare il sito web del museo o il suo catalogo per scegliere le opere che più interessano ai vostri bambini e creare un itinerario ad hoc. In questo modo, potrete concentrarvi su ciò che più interessa ai vostri bambini e evitare di perdere tempo con oggetti che potrebbero non apprezzare.

  2. Coinvolgete i bambini: per rendere la visita più interessante per i bambini, potete coinvolgerli nella scoperta delle opere esposte. Ad esempio, potete chiedere loro di indovinare di che cosa si tratta o di immaginare come poteva essere la vita nelle epoche rappresentate dalle opere. Potete anche coinvolgerli nella ricerca di dettagli nascosti o di oggetti simili a quelli esposti.

  3. Preparate una pausa: il British Museum è un luogo enorme e la visita può essere stancante per i bambini. È quindi importante prevedere delle pause per riposare e rifocillarsi. Il museo dispone di diversi punti ristoro dove potrete acquistare snack e bevande, oltre a una mensa dove potrete pranzare o fare una pausa.

  4. Sfruttate le risorse del museo: il British Museum offre diverse risorse per i visitatori con bambini, come le audioguide per bambini, le schede di attività per bambini e le visite guidate per famiglie. Potete utilizzare queste risorse per rendere la visita più coinvolgente e divertente per i vostri bambini.

Il British Museum è un luogo ideale per trascorrere una giornata con i bambini e offre molte opportunità per scoprire qualcosa di nuovo e interessante insieme. Con un po’ di pianificazione e l’utilizzo delle risorse a disposizione, la visita al museo può diventare un’esperienza indimenticabile per tutta la famiglia.

Acquistare souvenir al British museum

Il British Museum dispone di un negozio di souvenir dove è possibile acquistare oggetti che rappresentano la storia, la cultura e le arti del museo. Potete trovare una vasta scelta di oggetti, come libri, gadget, gioielli, t-shirt e altro ancora.

Il negozio di souvenir del British Museum è aperto durante gli stessi orari del museo e si trova al pianterreno del museo, vicino all’ingresso principale. Potete pagare con carta di credito o bancomat.

Se non avete tempo di visitare il negozio di souvenir durante la vostra visita al museo, potete acquistare gli oggetti online sul sito web del museo o presso il negozio online del British Museum. In questo modo, potrete portare a casa un ricordo della vostra visita al museo anche se non siete riusciti a fare acquisti durante la vostra visita.

Orari di apertura e chiusura

Il British Museum è aperto tutti i giorni, tranne il 25 dicembre, e ha i seguenti orari di apertura:

  • Dal lunedì al giovedì: dalle 10:00 alle 17:30
  • Venerdì: dalle 10:00 alle 20:30
  • Sabato e domenica: dalle 10:00 alle 17:30

Tieni presente che gli orari di apertura possono variare in base a eventi speciali o lavori di manutenzione, quindi è sempre consigliabile verificare gli orari di apertura sul sito web del museo prima di pianificare la tua visita.

Il British Museum offre anche diverse opzioni per visitare il museo fuori dai normali orari di apertura, come visite guidate serali e attività notturne. Potete consultare il sito web del museo per verificare le opzioni disponibili e prenotare una visita.

Inoltre, il British Museum offre l’ingresso gratuito per tutti i visitatori. Tuttavia, alcune mostre speciali possono avere un costo di ingresso. Potete verificare il costo delle mostre speciali sul sito web del museo o all’ingresso delle mostre.

Come raggiungere il British Museum

l British Museum si trova nel centro di Londra, a pochi passi dalle attrazioni turistiche più famose della città, come il Big Ben, il London Eye e la Torre di Londra. Ci sono diverse opzioni per raggiungere il museo, a seconda del mezzo di trasporto che si preferisce:

  1. In metropolitana: il British Museum è facilmente raggiungibile con la metropolitana, con diverse linee che fermano a pochi passi dal museo. Le fermate più vicine sono:
  • Holborn (Central line e Piccadilly line)
  • Tottenham Court Road (Central line, Northern line e Piccadilly line)
  • Russell Square (Piccadilly line)
  • Goodge Street (Northern line)
  1. In autobus: il British Museum è servito da diverse linee di autobus che fermano a pochi passi dal museo. Potete consultare il sito web di Transport for London (TfL) per verificare le linee di autobus che passano vicino al museo e per pianificare il vostro viaggio.

  2. In treno: se arrivate a Londra in treno, potete prendere la metropolitana o l’autobus per raggiungere il museo. Le stazioni ferroviarie più vicine sono:

  • King’s Cross St. Pancras (Victoria, Northern, Piccadilly, Circle, Hammersmith & City, Metropolitan e East London line)
  • Euston (Northern, Victoria, Circle, Hammersmith & City, Metropolitan e East London line)
  • Liverpool Street (Central, Circle, Hammersmith & City, Metropolitan, Northern line e TFL Rail)
  1. In auto: se arrivate in auto, potete parcheggiare in uno dei parcheggi a pagamento nelle vicinanze del museo. Tuttavia, tieni presente che Londra è una città molto trafficata e che il parcheggio può essere difficile da trovare e costoso. Se possibile, si consiglia di utilizzare altri mezzi di trasporto per raggiungere il museo.

Come avrai sicuramente notato, il British Museum è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e ci sono diverse opzioni per arrivare al museo, a seconda del tuo punto di partenza. Il consiglio è quello di consultare il sito di TFL per organizzare gli spostamenti nel miglior modo possbile.

Attività da fare vicino al British Museum

Il British Museum si trova nel centro di Londra, a pochi passi dalle attrazioni turistiche più famose della città. Se volete trascorrere una giornata nei pressi del museo e siete alla ricerca di cose da fare, ecco alcune idee:

  1. Visitate il Big Ben e la Torre di Londra: il Big Ben e la Torre di Londra sono due delle attrazioni turistiche più famose di Londra e si trovano a pochi passi dal British Museum. Potete visitare il Big Ben, il famoso orologio della Torre di Westminster, e la Torre di Londra, una fortezza medievale che ospita la Corona inglese e le gioielli della Corona.

  2. Passeggiate lungo il Tamigi: il British Museum si trova nei pressi del Tamigi, il fiume che attraversa Londra. Potete fare una passeggiata lungo il fiume e ammirare la vista sulla città dal ponte di Waterloo o dal ponte di Londra.

  3. Fate shopping a Oxford Street: Oxford Street è una delle vie dello shopping più famose di Londra e si trova a pochi minuti a piedi dal British Museum. Potete fare shopping nei negozi di moda e di oggettistica, o semplicemente passeggiare lungo la via e guardare le vetrine.

  4. Fate una pausa in un pub: Londra è famosa per i suoi pub e ce ne sono molti nei pressi del British Museum. Potete fare una pausa in un pub per bere una pinta di birra o per pranzare con un pasto tradizionale inglese.

  5. Visitate il Covent Garden: il Covent Garden è un quartiere di Londra famoso per i suoi negozi, i ristoranti e i teatri. Si trova a 12 minuti a piedi dal British Museum.

Video tour del British Museum