Come si vive in zona 3

Decidere dove vivere in una città grande come Londra può diventare un problema. Scegliere la zona 3, potrebbe essere la soluzione. Vediamo, dunque, come si vive in Zona 3.

Arrivando a Londra, pronto a rimanerci per un bel po’, il primo problema che dovrai affrontare sarà decidere dove andare a vivere. La capitale inglese si estende per chilometri e, ovviamente, vivere in pieno centro non è la stessa cosa che avere la residenza in periferia.

Ma come scegliere il quartiere dove affittare la tua prima casa a Londra? Mettendo nero su bianco quelle che sono le tue personalissime esigenze, incastrandole poi con quelli che sono i dati oggettivi, come per esempio la distanza, i prezzi delle case e la criminalità. Potresti non essere disposto ad abbandonare la vivacità del centro di Londra e preferire spendere qualcosa in più per pagare l’affitto o, al contrario, aspirare a una bella casetta nell’estrema periferia, perché ami la tranquillità e non ti pesa fare più di un’ora di metropolitana.

Ma come si vive in zona 3 a Londra? Alla grande! Quest’area della città è un ottimo compromesso fra sicurezza, costi e lontananza dal centro. Scopriamo meglio tutti i vantaggi di vivere in zona 3.

INDICE

Come si vive in Zona 3: tutti i vantaggi

Vantaggi di vivere in zona 3

A Londra le zone 1, 2 e 3 sono le più gettonate per trovare casa, ma sappi che la zona 1 è la più cara in assoluto. Certo sarai in pieno centro, probabilmente lavorerai da queste parti, ma non vuoi spendere tutto il tuo stipendio per l’alloggio, vero?

La zona 2 offre costi decisamente più contenuti, ma la qualità delle case lascia davvero a desiderare: vecchie e trasandate, sono spesso talmente piccole da non assicurarti il comfort di cui avrai bisogno al termine di una dura giornata lavorativa.

La zona 3, invece, è perfetta. Ha conosciuto un notevole sviluppo negli ultimi 20 anni, nonché importanti interventi di riqualificazione, che l’hanno resa molto appetibile per chiunque sia alla ricerca di belle case, servizi di qualità e trasporti efficienti. Inoltre, è davvero molto vicina al centro, pertanto potrai raggiungere il tuo posto di lavoro in tempo, senza doverti svegliare con due ore di anticipo. E se la sera vorrai andare a fare baldoria al centro fino a notte tardi, riuscirai a tornare a casa con un qualsiasi night bus.

Insomma, i vantaggi di vivere in Zona 3 sono davvero molti. Ma quali sono i migliori quartieri in Zona 3?

Zona 3 di Londra, dove vivere?

Londra è suddivisa in zone, che si allargano in modo concentrico a partire dal centro. Quindi per zona 3 si intendono tutti quei quartieri che si trovano a nord, sud, est ed ovest del terzo cerchio. Vediamo quali sono i migliori.

  • Leyton – pur appartenendo alla Zona 3, vivendo qui raggiungerai il centro in soli 10 minuti con i treni che partono dalla Liverpool Street Station.
  • Stratford – prima dei Giochi Olimpici del 2012 era ritenuta un’area poco sicura, ma dopo imponenti lavori di riqualificazione, è diventata un ottimo quartiere dove vivere.
  • Wimbledon – Tranquilla e sicura, questa è la zona perfetta per le famiglie. Un po’ cara, ma la grande quantità di servizi la rende un ottimo posto dove prendere casa.
  • Southfields – Se ti piace il verde, questo è il tuo quartiere. Ricca di parchi, quest’area soffre un po’ la carenza di servizi, ma in 5 minuti puoi facilmente raggiungere Wimbledon o Putney, dove troverai tutto ciò che ti serve.
  • Tooting – Qui le case costano davvero molto poco, in più il quartiere è sicuro e molto tranquillo, nonché collegato alla perfezione con il centro tramite la Northern Line.
  • Walthamstow – Se decidi di vivere qui, sappi che il tube impiegherà solo 15 minuti di tempo per raggiungere il centro di Londra: non è fantastico?

Ora che conosci tutti i vantaggi di vivere in Zona 3, non hai che da visitare i vari quartieri e scegliere quello in cui ti sentirai più a tuo agio: e fidati, lo capirai appena uscirai dalla metro!

Vuoi vivere a Londra? Mandaci un messaggio!

Un’operatrice ti contatterà entro massimo 24 ore

Torna su