Il contratto d’affitto a Londra: come funziona

Indice

  1. Il contratto d'affitto con le agenzie
  2. Il contratto d'affitto tra privati
  3. Il deposito cauzionale

Condividi con i tuoi amici!

Vuoi cercare una stanza o un alloggio a Londra ma non sai da dove iniziare? Hai già trovato casa ma non sei sicuro di come funzioni il tuo contratto d’affitto? Non hai la certezza che il tuo padrone di casa stia seguendo le norme vigenti in Inghilterra?

Non preoccuparti, in quest’articolo ti daremo tutte le informazioni che devi sapere se vuoi prendere un alloggio in affitto a Londra. Quindi, il contratto d’affitto a Londra, come funziona?

Il contratto Lease

Il contratto d'affitto con le agenzie

La strada più facile che puoi intraprendere per accertarti di non essere “fregato”, è rivolgerti alle numerose agenzie immobiliari italiane presenti a Londra. Queste si occuperanno di trovare l’alloggio ideale per te, e anche di stilare e analizzare il tuo contratto d’affitto. In questo modo, soprattutto se la tua conoscenza delle norme inglesi è pari a zero, sarai sempre coperto da qualcuno che ne sa più di te.

Il contratto di affitto a Londra si chiama “Lease”, e solitamente ha una durata di 6 mesi o di 1 anno. A differenza dell’Italia, non è necessario trascrivere su carta il contratto, ma avrà valore anche quello verbale. Come si può dedurre però, i contratti verbali non potranno essere utili in caso di disputa tra te e il tuo padrone di casa. Infatti i proprietari sono soliti realizzare sempre un contratto scritto, perché nel caso dovesse esserci qualcosa che non va, lo Stato la maggior parte delle volte dà ragione a te e non al padrone di casa. Soprattutto se non esistono degli accordi scritti.

Come funziona

Il contratto d'affitto tra privati

Se deciderai di cercare alloggio per conto tuo e non affidarti alle agenzie, sappi che non sarà per niente facile ottenere la stanza o l’appartamento che ti piace. A Londra infatti è in molto in uso la pratica del “contrattare”. Ma con questo non si intende la tipica contrattazione con il padrone di casa per ottenere un prezzo migliore, come spesso accade in Italia.

In realtà, a Londra è molto probabile che sarai costretto a contrattare con altre persone che vogliono prendere il tuo stesso alloggio. Fino all’attimo prima della consegna delle chiavi e della stipula del contratto quindi, potresti dover giocare al ribasso con altri aspiranti inquilini. Il padrone di casa qui si mette da parte, e in questo caso, vince chi può azzardare il prezzo più alto. Proprio come fosse un’asta.

Dipendenti di un’agenzia immobiliare che valutano un contratto
La normativa in vigore

Il deposito cauzionale

Un’altra cosa che devi sapere, è che ti verrà chiesta una cauzione per l’affitto, solitamente una mensilità. Il proprietario di casa sarà tenuto a depositare la cauzione presso il Deposit Protection Service, e non potrà spenderla in alcun modo.

Se il padrone di casa non segue questo procedimento, commette un reato. E tu avrai diritto ad ottenere un risarcimento di un importo 3 volte maggiore rispetto alla cauzione che hai pagato.

Se vuoi vivere a Londra e vuoi partire con la sicurezza di una stanza e di un lavoro, compila il modulo di contatto qui sotto ed in meno di 24 ore riceverai una risposta dettagliata.

Come ti chiami? (richiesto)

Qual'é la tua email? (richiesto)

Come ci hai conosciuto? (richiesto)

Inserisci qui il tuo numero di telefono

Quante persone siete?

Che tipologia di stanza stai cercando?

Inserisci la data in cui vorresti prendere possesso dell'alloggio (richiesto)

Il tuo messaggio

Gli uffici di Living London Way sono aperti solo ai proprietari degli immobili. Come avrai letto sicuramente tra le pagine di questo sito la nostra attività eroga un servizio di ricerca alloggio totalmente gratuito pertanto i ragazzi che aiutiamo nella ricerca di una stanza non rappresentano per noi i reali clienti. Lavoriamo per te.

Dicci cosa ne pensi
1Mi piace0Adoro0Haha0Wow0Triste0Arrabbiato
Translate »