Nuova mappa della metro di Londra: ecco le novità

Condividi con i tuoi amici!

Indice

  1. Mappa della metro di Londra: le modifiche
  2. Le nuove icone
  3. La mappa entro il 2040

La mappa della metro di Londra, più che indicare tratte e direzioni, sembra essere diventata un oggetto di design. Nella city ma anche in ogni angolo del mondo è possibile trovarla, la mappa della metro è anche un’opera d’arte.

Tra gadget, quadri e accessori con tutte le tratte disegnate, la mappa di Londra è diventata uno dei simboli della capitale britannica. Ma da qualche settimana, il Transport for London, ha rilasciato l’annuale mappa della rete sotterranea londinese con alcune piccole modifiche. Ma seppur piccole, si notano subito (Leggi anche: “Metropolitana Londra: tariffe e abbonamenti”).

E’ la prima volta infatti che viene modificato il disegno della mappa, dal 2020 ci sarà spazio per Reading, ridente cittadina della Contea del Berkshire di recente collegata con la linea metro di Londra.

Aggiornamenti sulle tratte

Mappa della metro di Londra: le modifiche

Chissà cosa avrebbe detto il famoso disegnatore britannico Harry Beck, che ideò lo schema della metropolitana e disegnò la mappa nel lontano 1931. Lo fece addirittura nel suo tempo libero, quando non era al lavoro presso il London Underground Signals Office. Ma questa è un’altra storia.

Tornando a noi, la principale novità è la comparsa di un luogo chiamato Reading. No, non è affatto un luogo misterioso, bensì una cittadina che dista circa 58 km da Londra. E’ stata inserita grazie ai nuovi collegamenti del Transport of London, che dal 15 Dicembre scorso, raggiunge anche Reading.

Tutto merito della Linea Elizabeth, la nuova tratta inserita sulla mappa della metro di Londra. La linea fermerà a Shenfield, nell’Essex, e infine arriverà a Reading attraversando il centro di Londra. La nuova tratta sarà compatibile con la Oyster Card.

Le altre modifiche

Le nuove icone

Altre modifiche sono state apportate alla mappa della metro di Londra, tra queste c’è l’icona “senza gradini” che indica la mancanza di barriere architettoniche e favorisce quindi, l’accesso alla metro anche per i disabili. La nuova icona senza gradini comparirà sulle stazioni della metro corrispondenti. I lavori di miglioramento per l’accesso ai disabili sono avvenute nelle stazioni di:

  • Gildea Park;
  • West Hampstead;
  • White Hart Lane.

Infine, nuove icone anche per i moli di Transport of London River Bus, collegati da Thames Clippers ovvero il principale servizio fluviale sul Tamigi a Londra.

La nuova mappa della metro
Il futuro

La mappa entro il 2040

Ma questi cambiamenti sono solo l’inizio. E’ già presente infatti un progetto, che porta la firma del noto designer Alli Carr. La mappa della metro di Londra verrà completamente rivoluzionata entro il 2040, tra nuove tratte, snodi ingranditi, e giganteschi hub.

La prima nuova tratta sarà la Elizabeth Line, da Abbey Wood fino a Gravesend. Poi ci sarà un’estensione della Bakerloo line fino a New Cross e Lewisham, per poi continuare fino a Beckenham Junction. Per quanto riguarda l’area nord invece, da Crossrail 2 partiranno nuove diramazioni, con conseguenti nuove fermate ed interconnessioni. Infine, Euston Square, Euston, Kings Cross, e St. Pancras si fonderanno e creeranno un unico grande hub.

Per la nuova mappa della metro, clicca qui.

Se vuoi vivere a Londra e vuoi partire con la sicurezza di una stanza e di un lavoro, compila il modulo di contatto qui sotto ed in meno di 24 ore riceverai una risposta dettagliata.

    Come ti chiami? (richiesto)

    Qual'é la tua email? (richiesto)

    Come ci hai conosciuto? (richiesto)

    Inserisci qui il tuo numero di telefono

    Quante persone siete?

    Che tipologia di stanza stai cercando?

    Inserisci la data in cui vorresti prendere possesso dell'alloggio (richiesto)

    Il tuo messaggio

    Gli uffici di Living London Way sono aperti solo ai proprietari degli immobili. Come avrai letto sicuramente tra le pagine di questo sito la nostra attività eroga un servizio di ricerca alloggio totalmente gratuito pertanto i ragazzi che aiutiamo nella ricerca di una stanza non rappresentano per noi i reali clienti. Lavoriamo per te.

    Dicci cosa ne pensi
    0Mi piace0Adoro0Haha0Wow0Triste0Arrabbiato

    About Author