Che tu stia visitando Londra per la prima volta o sia un visitatore abituale, la Oyster Card è il modo più semplice per spostarti nella capitale.
La Oyster Card è una carta di debito prepagata che ti da la possibilità di acquistare abbonamenti mensili o settimanali per il trasporto pubblico di Londra.

La Oyster Card può essere utilizzata sui seguenti trasporti pubblici:

Con una Oyster Card hai anche diversi sconti che partono dal 10% in su alcuni servizi, tra cui:

La Oyster Card è senza dubbio la carta dei trasporti più importante di Londra.
Devi sapere che può essere ricaricata con il credito che preferisci e il suo consumo non è legato necessariamente ad alcun abbonamento con scadenza mensile. Ma non preoccuparti di questo, ne parleremo in dettaglio tra un momento.

Tuttavia, se preferisci, puoi anche caricare un abbonamento settimanale, mensile o annuale sulla tua Oystercard. L’abbonamento è altamente consigliato se hai intenzione di vivere a lungo nella capitale perché in questo modo avrai diritto ad uno sconto.

INDICE

Immagine decorativa. Mostra una ragazza in primo piano che pensa guardando verso una Oyster Card. Sullo sfondo c'è la mappa della Tube di Londra.

Che cos’è la Oyster Card?

Immagino che tu sia giunto su questo articolo digitato su qualche motore di ricerca “Oyster Card Londra” o magari “TravelCard Londra” nel chiaro intento di trovare quante più informazioni possibile su questa fantomatica carta.

Scommetto che sei anche abbastanza confuso in quanto, molto probabilmente, hai già letto altri articoli che parlano dell’argomento, ma che ti hanno fornito solo molte informazioni non troppo chiare e, a volte, contrastanti tra loro.

Non preoccuparti: in questo articolo affrontiamo la questione proprio “con il cucchiaino” e spiegheremo per filo e per segno ogni minima cosa sciogliendo così qualsiasi tuo dubbio.

Si, lo so.  Non riesci ancora a capire qual è la differenza tra Travel Card e Oystercard. Ancora una volta, ti chiedo di non preoccuparti. Ci sono passato anche io prima di te. Quindi stai tranquillo, ti spiego tutto.

Chiariamo subito questo punto:

La TravelCard è il classico biglietto cartaceo che di solito puoi acquistare anche in Italia. Al momento dell’acquisto puoi scegliere se acquistare la “TravelCard” per un giorno, una settimana o un singolo viaggio. La OysterCard, invece, è una carta prepagata che ha la forma di una carta di credito o di una PostePay, per intenderci. Su questa carta prepagata potrai caricarci dei soldi (qualsiasi cifra) che spenderai per i vari trasporti nella capitale, oppure, potrai collegarci un abbonamento (anche in questo caso mensile, settimanale o annuale). Pertanto, non è detto che chi possiede una OysterCard abbia necessariamente un abbonamento.

Fin qui tutto chiaro, vero?

Mappa della Tube di Londra

Se vuoi scaricare la mappa della metropolitana di Londra, puoi farlo in pochi click direttamente sul sito ufficiale dei trasporti di Londra. Potrai scaricare la mappa dalla Tube in diversi formati e dimensioni o scegliere la mappa dedicata a chi ha problemi di mobilità.
Cliccando qui, avrai la possibilità di scaricare la mappa della Metropolitana di Londra e dell’Overground che opera di notte.
Insomma, tutto molto semplice ed intuitivo.

 
In questa immagine sono mostrate due mappe della Tube di Londra ed una scritta che dice "London Tube. Scarica la Mappa della Tube di Londra. Basta un click!"

La Oystercard senza abbonamento

Parliamo ora delle OysterCard senza abbonamento, ossia a consumo (o come dicono gli inglese Pay as you go – letteralmente “paghi come vai”).

La Oyster card può essere utilizzata a qualsiasi ora del giorno e della notte; tuttavia, viaggiare nelle ore di punta costa di più.

Un vantaggio della Oyster Card è il “daily price cup”, che ti permetterà, al raggiungimento dell’importo dell’abbonamento giornaliero (tra le 8 e le 10 sterline), di viaggiare completamente gratis.

Si tratta quindi di una sorta di copertura che ti permetterà di girare per la città senza il timore di spendere una fortuna perché male che vada spenderai al massimo 10 sterline in tutto.

Indipendentemente dal fatto che tu decida di fare un abbonamento o meno, utilizzare questa carta è molto semplice.

Basta infatti posizionare la tessera elettronica sull’apposito lettore davanti ad ogni tornello e il gioco è fatto (Ricordati di appoggiare la tua OysterCard sul lettore sia quando entri in stazione che quando esci – in questo modo il sistema capirà esattamente il tuo percorso e ti detrarrà l’importo giusto della tua corsa).

Se hai utilizzato Telepass alcune volte in autostrada in Italia, capirai che è lo stesso processo di riconoscimento del pedaggio e funziona esattamente nello stesso modo.

Riconoscere il lettore è semplice perché è sempre posto in bella vista ed è di un colore giallo molto intenso.

Anche sui bus è presente il lettore ottico per la convalida della corsa con l’utilizzo della OysterCard. Per i viaggi in autobus la tua Oyster deve essere soltanto convalidata all’ingresso del veicolo e non quando scendi.

Oyster Card
 

Una cosa molto importante della Oyster Card è che, una volta registrata presso l’ufficio competente (ne troverai uno in ogni stazione), potrai tutelarti in caso di furto o smarrimento.

Di conseguenza, nessuno sarà in grado di utilizzare la tua Oyster card anche se la trova a terra. Non perderai denaro e lo riavrai indietro quando riceverai una nuova Oyster card. Se invece preferisci utilizzare il biglietto classico (chiamato “travelcard”), e lo perdi, non potrai richiedere il rimborso, e potrà essere utilizzato anche da chi lo trova.

Tra i vari vantaggi, la Oyster Card è molto utile, soprattutto se utilizzi abbonamenti mensili o annuali, in quanto è possibile impostare un’opzione di ricarica automatica per non rimanere mai a corto di credito.

Questo ti eviterà di rimanere a piedi sotto la pioggia nel bel mezzo della notte (come una volta invece è capitato a me. Fai tesoro, quindi, di questa esperienza).

Potrai fare tutto questo creando un account in un modo semplicissimo sul sito ufficiale della Tube di Londra.

Inoltre, se sei uno studente o un disoccupato, avrai diritto a uno sconto per poter usufruire anche tu dei vantaggi legati alla Oyster Card.

Per ottenere questo vantaggio, è necessario effettuare una richiesta online sul sito Web ufficiale dei trasporti di Londra.

Potrai trovare facilmente la pagina di riferimento inserendo nella barra di ricerca “oyster card online” e, una volta giunto sulla pagina di cui sto parlando, dovrai caricare la documentazione richiesta dal sistema. Quando la tua domanda sarà accettata, riceverai la Oyster Card direttamente all’indirizzo di casa che hai indicato.

Se stai pianificando di utilizzare i trasporti pubblici per 1 o al massimo 3 giorni, ti conviene ricaricare la tua Oyster Card in modalità “Pay as You Go” (quindi a consumo) oppure potrai comprare un semplice biglietto chiamato TravelCard la cui validità termina alle 4:30 del mattino del giorno successivo.

Quanto costa l’abbonamento alla metro di Londra nel 2021?

Prezzi Oyster Card 2021

Oyster card: Come si ricarica?

Ricarciare la Oyster Card è semplice, veloce e flessibile. Per ricaricarla ti basterà andare allo sportello automatico (ce ne sono tantissimi in ogni stazione di Londra o allo sportello fisico dove interagirai con una persona reale). Se vai allo sportello automatico (per intenderci, “le macchinette”) avrai addirittura la possibilità di selezionare la lingua italiana. Insomma un gioco da ragazzi.

Puoi scegliere tra 4 diversi piani tariffari:

Abbonamento: questo è inteso nel senso più generale e universale del termine. Proprio come in Italia, puoi scegliere un abbonamento mensile, annuale o settimanale.

Come si acquista la oyster card?

La Oyster Card si può acquistare in tutte le stazioni della metropolitana e nei negozi abilitati (Off-Licence). È possibile anche ordinarla online sul sito ufficiale dei trasporti, ricevendola direttamente a casa. Per acquistarla dovrai pagare una cauzione rimborsabile di . La tessera non é nominativa, il che significa che puoi prestarla anche ad un amico purché non ci siano sconti particolari (come quelli per studenti o disoccupati).

La Visitor oyster card

Nel gennaio 2015 è stata introdotta una Visitor Oyster Card per i turisti, chiamata Visitor Oyster Card. Questa Oyster card non può essere acquistata a Londra; può essere acquistata solo online prima di arrivare nella capitale. Potrai quindi riceverla direttamente a casa tua in Italia e sarà utilizzabile su  Bus, Tube, Tram, DLR, London Overground e la maggior parte dei servizi ferroviari National Rail di Londra.

Quindi, se veni a Londra come turista, lavoratore o studente, non dimenticate di acquistare una Oyster Card che sicuramente ti accompagnerà nei tuoi viaggi nella bella e cosmopolita Londra.

Le Oyster Card potrebbero non essere più valide a Londra!

In breve tempo la Oyster Card, biglietto elettronico per il trasporto pubblico di Londra, potrebbe non essere più valida.

Transport for London ha annunciato all’inizio dell’anno scorso che presto non consentirà più la ricarica delle Oyster Card presso le biglietterie delle stazioni ferroviarie o della metropolitana.

Nel 2007 sono stati emesse ben dieci milioni di Oyster e sono state utilizzate per oltre l’80% dei viaggi sul sistema TFL. Tuttavia, con l’avvento graduale del pagamento contactless, la situazione si è ribaltata e la maggioranza dei cittadini ha abbandonato questo metodo di pagamento.

Nel 2021, ci sono state circa 82 milioni di Oyster Card non utilizzate. Per questo l’azienda di trasporti londinese ha perso 550 milioni di sterline. Ciò è dovuto al crescente numero di persone che utilizzano carte contactless ed effettuano pagamenti con Apple Pay o Google Pay.

Nonostante ciò, non ci sono ancora conferme da parte di TFL sull’eventuale annullamento della carta. Fonti interne affermano il verificarsi di tale cambiamento accadrà non prima di 10 anni. Quindi in questo momento non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Carte contactless e Apple Pay sui trasporti pubblici di Londra

Nel 2014, le tecnologie di pagamento contactless sono state implementate come un’altra opzione di pagamento sul sistema di trasporto pubblico di Londra.

La soluzione di viaggio basata sul sistema contactless attualmente utilizzato dalla stragrande maggioranza dei passeggeri e è molto simile all’utilizzo della Oyster Card.

Il grande potenziale offerto dalle carte di pagamento contactless è che possono essere utilizzate come carte di debito o di credito per altri acquisti, non solo per i trasporti pubblici londinesi.

Quindi, finché la tua carta di pagamento supporta la tecnologia contactless, puoi viaggiare in sicurezza sul sistema di trasporto di Londra.

L’utilizzo di una carta di pagamento contactless è quasi identico all’utilizzo di una Oyster Card. Basta posizionare la carta sul lettore ottico davanti al tornello proprio come una carta Oyster.

Puoi anche aggiungere carte di pagamento supportate ad Apple Pay e quindi utilizzare il tuo iPhone o Apple Watch per passare i tornelli.

Differenze tra le Oyster Card e le carte contactless

Carte di pagamento Contactless: la mia carta è valida?

La maggior parte dei pagamenti contactless viene effettuata con carte di debito o di credito. Tuttavia, i pagamenti tramite telefoni cellulari, portachiavi, adesivi e altri metodi di pagamento senza contatto stanno diventando sempre più comuni, utilizzando la tecnologia.

Sul fronte di ogni carta contactless è presente un simbolo con tre onde bianche crescenti: questo è il simbolo che rappresenta la tecnologia contactless ed è riportato anche sui terminali in grado di accettare questo tipo di pagamento.

Carte di pagamento contactless ammesse nel Regno Unito

Torna su