Quartieri, discoteche e locali gay a Londra: ecco dove trovarli

Indice

  1. Vita gay a Londra
  2. Quartieri e locali gay a Londra
  3. G-A-Y Bar
  4. Tra stazioni e monumenti
  5. Si chiama She ed è il locale dedicato alle donne
  6. Enorme pene sulla pista da ballo del VDF
  7. Una serata tranquilla
  8. Sauna e dark room a Londra
  9. Il Fabric e la sua DarkRoom
  10. Non solo divertimento notturno
  11. London pride

Condividi con i tuoi amici!

Essere gay a Londra è divertente e liberatorio. Se proprio non puoi trasferirti, concediti un viaggio per respirare un po’ della tolleranza londinese.

Londra è una città dalle mille sfaccettature. Vista la varietà etnica, culturale e sessuale, una metropoli della sua portata, non può non avere dei luoghi dedicati agli omosessuali.

Infatti, ci si può davvero divertire visto il numero di discoteche gay e vista oltretutto anche la presenza di interi quartieri gay friendly. In questo articolo vedremo quali sono i migliori locali gay a Londra e dove trovarli. Cercheremo inoltre di scoprire anche quali sono quelli con sauna e dark room a Londra e tanto ma tanto altro.

L'accettazione dell'alterità

Vita gay a Londra

Essere gay a Londra, soprattutto se vieni dall’Italia, ti sembrerà una passeggiata. L’indifferenza della maggior parte delle persone per il tuo orientamento sessuale ti farà finalmente sentire libero ed accolto.

Londra è una della città più gay friendly del mondo e te ne accorgerai immediatamente, scoprendo il gran numero di locali, eventi e iniziative dedicate al mondo LGBT. Ma per capirlo fino in fondo, dovrai provare: nessun locale è davvero solo per gay e nessun evento è proibito agli etero orientati. Questa è la vera magia di Londra: le varie comunità si fondono e socializzano serenamente, senza pregiudizi e intolleranze di alcun tipo.

Ma anche se non vedi l’ora di andarti a divertire in uno dei gay bar di Londra, sappi che la Capitale offre molto di più, fra mostre, eventi e biblioteche dedicate espressamente al mondo LGBT.

Ecco da dove iniziare

Quartieri e locali gay a Londra

Uno dei quartieri gay per eccellenza o almeno così considerato è quello di Soho. Se hai deciso di andare a Londra, vorrai soprattutto divertirti. Bene, sappi che questo quartiere è davvero l’emblema dei quartieri gay friendly e si trova nel triangolo compreso fra Piccadilly Circus, Covent Garden e Oxford Street, ma anche in altri quartieri, come per esempio ad Earls Court, Vauxhall e Brixton potrai trovare frizzanti locali frequentati dalla comunità omosessuale di ogni angolo del mondo.

Parlando in particolare di Soho, non è ancora chiaro se la nomina sia dettata dal fatto che ci sia un’enorme concentrazione di discoteche gay o visto che, essendocisi trasferiti molti omosessuali ci abbiano poi aperto tutti locali a tema. Insomma, il dilemma è sempre un pò lo stesso: viene prima l’uovo o la gallina? A prescindere da questa battuta, uno dei club gay a Londra per eccellenza che si può trovare a Soho è proprio il G-A-Y Bar.

Soho

G-A-Y Bar

Il G-A-Y Bar (GAY è l’acronimo di Good As You) è una vera e propria istituzione nel panorama gay londinese.

Ha tutto quello che ti aspetti: offerte di drink a basso costo nei giorni feriali, una folla giovane e un sacco di Britney. Si sviluppa su tre piani, con una stanza dedicata per ragazze al piano di sotto che non sembra mai svuotarsi. La maggior parte dei londinesi di età superiore ai 25 anni dice di odiarlo, ma tutti finiscono qui almeno alcune volte l’anno, venendo a bersi qualche cocktail.

E quando chiuderà a mezzanotte, niente paura: la festa si sposta a pochi metri, al G-A-Y Late, dove potrai accedere gratuitamente, se precedentemente hai ritirato il flyer al Bar.
Il G-A-Y Late è situato dietro l’angolo a 5 Goslett Yard ed offre un’esperienza simile, ma con una “marcia in più”, più spinto e con canzoni pop più cool.

Mondo gay in UK

Tra stazioni e monumenti

Sotto la stazione di Charing Cross troverai l’Heaven, forse la discoteca più famosa di Londra, dove in passato di esibirono le vere e proprie icone del mondo gay, Madonna e Lady Gaga, mentre se preferisci l’atmosfera tipica di un pub londinese, preferirai trascorrere la tua serata al Comptons of Soho, uno dei luoghi storici del mondo gay a Londra.

Se invece non hai voglia di mescolarti con tutti, scegli l’XXL a South Bank: qui l’ingresso è riservato solo agli uomini.

Lesbica a Londra

Si chiama She ed è il locale dedicato alle donne

Uno dei locali per lesbiche più famoso della città si chiama”She“. Questo club simile a una grotta di Soho è ora l’unica sede esclusivamente dedicata alle lesbica di Londra, e prende sul serio questa responsabilità.
Gestito dal team dietro a Ku Bar, SHE punta tantissimo sull’intrattenimento: così come le serate dei club, offre regolarmente serate di cabaret, karaoke e quiz. Rigorosa la selezione all’ingresso.

Il divertimento a portata di mano

Enorme pene sulla pista da ballo del VDF

Una delle più conosciute discoteche gay di Londra è la VFD. Precedentemente (e ancora comunemente) noto come Vogue Fabrics, questo bijou al piano seminterrato di Dalston, un altro tra i quartieri gay della città, ospita eventi e serate di ogni genere.
Come suggerisce il nome, attrae una folla LGBT creativa e attenta alla moda (anche se a nessuno interesserà davvero se ti diverti con un paio di sneaker e una polo). VFD ospita serate con nomi molto spinti come Cuntmafia e Sassitude, ma essendo una delle discoteche gay più disinibite e più “aperte” ama far divertire. A conferma di ciò l’enorme murales a forma di pene posto su una delle pareti della pista da ballo.

Un posto romantico

Una serata tranquilla

Un altro tra i locali gay a Londra che non puoi non visitare è il Retro Bar. Anche qui il nome stesso è tutto una storia! Nascosto in un vicolo di Strand, il Retro Bar è una delle gemme segrete della community LGBT di Londra. È un piccolo bar indie gloriosamente vecchio stile in cui tutti i simpatizzanti LGBT saranno i benvenuti mentre sorseggiano un calice di birra. E’ uno dei locali gay a Londra ideale per appuntamenti romantici e tranquilli.

Le saune gay della capitale

Sauna e dark room a Londra

Se non ti bastano i club gay a Londra e neppure le discoteche gay, ma vuoi qualcosa di più, forse stai cercando sauna e dark room a Londra.

Il posto per eccellenza è l’ XXL gay nightclub. L’ingresso è di 8£ per gli associati e l’iscrizione costa solo 3£. Ci sono 2 principali piste da ballo con diversi stili musicali, uno con musica dance e uno con rock, pop e anni ’80. Ci sono vari bar dove puoi acquistare praticamente qualunque drink con solo 4,5£. In questo locale è anche presente una dark room di cui si può usufruire tranquillamente in maniera educata. 

Hai voglia di qualcosa di più intimo? Regalati una sauna al Chariots Vauxhall! Due grandi sale per fare un bagno di vapore, due bagni turchi e due stanze video ti regaleranno l’atmosfera giusta che cerchi.

A Waterloo, invece, prova l’altra grande sauna gay di Londra, il Pleasuredrome. Aperto H24, 7 giorni su 7, qui potrai anche ricevere un massaggio e se hai voglia di strafare, avrai la possibilità di affittare una confortevole stanzetta per i tuoi momenti più privati.

Riservatezza e pulizia

Il Fabric e la sua DarkRoom

Un’altra delle discoteche gay storiche è il Fabric, che ha recentemente riaperto con la sua immancabile dark room. Icona della cultura gay londinese, se non la conosci o ancora non ci sei stato, devi sbrigarti a farlo!
 

Se invece cerchi esclusivamente sauna e dark room puoi trovarla al “roman bath a shoreditch” dove puoi divertirti in totale tranquillità e nell’assoluta pulizia e riservatezza. Location del genere, soprattutto a Londra, sono curati con la massima attenzione, per cui non hai nulla di che temere!

Eventi, dibattiti e mostre

Non solo divertimento notturno

Che ne dici di un po’ di cultura e di storia? Potresti andare a visitare la casa di Virginia Wolf, femminista e vera icona del mondo gay, al numero 22 di Hyde Park Gate, oppure scegliere un libro di narrativa o saggistica relativa alle tematiche omosessuali presso Gays in the World, l’unica libreria gay di tutta Londra. Qui vengono anche organizzati eventi letterari, dibattiti e mostre che potrebbero interessarti.

Orgoglio gay

London pride

Sei a Londra in estate? Non perderti il London Pride! Per il 2020 la data di questo grande evento di piazza è fissata al 27 giugno e riunirà tutta la comunità LGBT della Capitale, che ancora una volta marcerà per rivendicare pari opportunità e celebrare la propria sessualità.

Nel 1972, alla sua prima edizione, il London Pride portò in strada circa 2000 persone: oggi sono più di un milione i gay, le lesbiche, i transgender, i bisessuali e gli etero che marciano insieme, accomunati dallo spirito di tolleranza e rispetto reciproco.

Che ne dici, com’è questa vita gay a Londra?

Se vuoi vivere a Londra e vuoi partire con la sicurezza di una stanza e di un lavoro, compila il modulo di contatto qui sotto ed in meno di 24 ore riceverai una risposta dettagliata.

Come ti chiami? (richiesto)

Qual'é la tua email? (richiesto)

Come ci hai conosciuto? (richiesto)

Inserisci qui il tuo numero di telefono

Quante persone siete?

Che tipologia di stanza stai cercando?

Inserisci la data in cui vorresti prendere possesso dell'alloggio (richiesto)

Il tuo messaggio

Gli uffici di Living London Way sono aperti solo ai proprietari degli immobili. Come avrai letto sicuramente tra le pagine di questo sito la nostra attività eroga un servizio di ricerca alloggio totalmente gratuito pertanto i ragazzi che aiutiamo nella ricerca di una stanza non rappresentano per noi i reali clienti. Lavoriamo per te.

Dicci cosa ne pensi
0Mi piace1Adoro0Haha0Wow0Triste0Arrabbiato

Sull'autore

Translate »